• Home
  • Blog
  • Welfare aziendale e territorio: il ruolo di Rete ComeTe
Riva del Garda

Welfare aziendale e territorio: il ruolo di Rete ComeTe

Tempo di lettura: 2 minuti

Rete ComeTe racconta la propria esperienza tra welfare aziendale e territorio

Venerdì 13 settembre, durante la seconda giornata del workshop organizzato da Iris Network a Riva del Garda, Federico Razetti – ricercatore di Percorsi di Secondo Welfare – ha moderato una sessione dedicata alla relazione tra welfare aziendale e territorio: Dal welfare aziendale al territorio: quale ruolo per l’impresa sociale?

Il dibattito ha permesso di ragionare su strumenti e processi attraverso i quali le iniziative di welfare aziendale possono aprirsi ai rispettivi territori, coinvolgendo una pluralità di attori, inclusi i soggetti del Terzo Settore.

Il panel dei relatori ha visto alternarsi:

  • Elena Bottasso, Responsabile Centro Studi e Innovazione Fondazione CRC
  • Enrico Bramerini, Senior partner Elea s.r.l. – reti, territori & welfare e Vice-presidente TSM (Trentino School of Management)
  • Marco Grassi, Coordinatore Area Commerciale S.N.M.S. Cesare Pozzo
  • Alessandro Micich, Direttore Rete ComeTe e Responsabile Commerciale Cadiai

Welfare aziendale e territorio riusciranno a incontrarsi?

È questa, infatti, la domanda che ha fatto da leitmotiv alla discussione.

Il welfare aziendale è, senza dubbio, un fenomeno in grande espansione che è riuscito, anche grazie ai favori della normativa, a rendersi “popolare” nelle aziende. Ma le soluzioni fino a qui adottate sono davvero innovative?

Oggi sembra esserci grande attenzione più alle modalità di erogazione dei servizi (le piattaforme tecnologiche) che alle risposte effettive che vengono date alle persone e alle famiglie; risposte che, spesso, sono completamente slegate dai reali bisogni di cura e assistenza, oltre che staccate dal contesto di riferimento delle famiglie stesse. Quindi, il welfare si trasforma in un voucher da acquistare online.

Rete ComeTe è il progetto che vuole rendere virtuosa la relazione tra aziende, persone e territorio.

«Dobbiamo andare oltre il modello vetrina», suggerisce Alessandro Micich – Direttore di Rete ComeTe – durante la mattinata. È proprio questo il valore di Rete ComeTe, un progetto che si è sviluppato a livello nazionale attraverso una rete di Cooperative Sociali storicamente radicate e impegnate nella costruzione dei sistemi di welfare territoriale. Oggi, l’azione di Rete ComeTe transita anche attraverso le aziende, proponendo soluzioni che rispondono alle esigenze educative e ai bisogni socio-assistenziali dei dipendenti, orientando le persone e le famiglie verso il miglior percorso di cura proveniente dal proprio territorio.

Ed eccolo qua il circolo virtuoso: aziende-persone-territorio. Welfare aziendale e territorio non solo si incontrano, ma si stimolano a vicenda, garantendo così all’azienda un ruolo da pivot nel dialogo con il proprio contesto.